Le piante adatte per i bambini: quali preferire e quali evitare

0

Posted by Vigorplant | Posted in Il Mio Giardino, Il Mio Terrazzo | Posted on 11-09-2018

Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

piante adatte per i bambini

Quali sono le piante adatte per i bambini? Far avvicinare i bambini alla coltivazione di piccole piante può aprire loro un mondo di colori e di profumi e risvegliare la loro sensibilità e un senso di responsabilità verso la vita che ci circonda. Inoltre le piante richiedono cure, dedizione e costanza per ottenere dei risultati: un insegnamento che li aiuterà ad affrontare con successo la vita. La grande varietà di vita del mondo vegetale inoltre può offrirci molti modi per rubare il cuore dei nostri piccini. Vediamo insieme quali piante scegliere e quali evitare!

PIANTE ADATTE PER I BAMBINI: VELOCI NELLA CRESCITA E CHE COLPISCONO I SENSI

Per i primi approcci al giardinaggio, è consigliabile iniziare con piante che crescono rapidamente, in modo che il nostro piccolo pollice verde possa, giorno per giorno, seguire la crescita della pianta dal primo germoglio alla fioritura, magari alla raccolta di qualche piccolo frutto. In quest’ottica possiamo consigliarvi Nasturzi, Tageti, Coleus o delle piante di Ravanelli, oppure piante bulbose come Calle, Gigli e Phlox che, con un po’ d’acqua ogni giorno, possono offrire la loro bellezza in circa un mese.

Un’altra possibilità per stupire i nostri bambini può essere coltivare piante dai fiori particolarmente grandi, come Girasoli, Dalie, Malvarosa e Digitali.

Oppure possiamo puntare sui cinque sensi, con piante belle da toccare, come il Giglio di San Giovanni con i suoi petali morbidi e lanosi, oppure particolarmente profumate, come la Lavanda, la Menta e il Timo limone, che possono essere anche usati in cucina, oppure come la Cosmea chocamoca che sparge nell’aria un goloso aroma di cioccolato. A quale bambino non piace il cioccolato?

QUELLE DA EVITARE: SPINE E VELENI

Esistono anche tipi di piante che invece dovremmo evitare in presenza di bambini a causa della loro pericolosità o tossicità. Per esempio l’Agrifoglio e il Biancospino per le loro foglie acuminate. Ma anche l’Oleandro, il Mughetto, l’Azalea, la Stella di Natale o la Ginestra che hanno parti velenose per il nostro organismo.

COME COLTIVARLE: IN TERRAZZO O IN GIARDINO

Le piante adatte ai bambini che abbiamo elencato possono essere coltivate tutte in vaso, sui terrazzi dei nostri condomini, ma può essere utile allestire un giardino adatto ai loro giochi, circondando le aiuole dove coltiveremo le nostre piantine di un prato morbido privo di superfici troppo dure o spigolose. Creare delle aree gioco distribuendo dei trucioli di pino sul terreno può aiutare a far scoprire ai nostri bimbi la natura in piena sicurezza.

Write a comment