Orto in autunno: quali piante coltivare nei mesi più freddi

0

Posted by Vigorplant | Posted in Il Mio Orto | Posted on 21-09-2018

Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , ,

Orto in autunno

Coltivare un orto in autunno è possibile e sono molte le piante su cui possiamo puntare. L’autunno e l’inverno sono considerati generalmente mesi freddi, nei quali la natura si riposa e accumula acqua e sostanze nutritive per svegliarsi nuovamente la primavera successiva. In realtà a ottobre, vengono raccolti i frutti di alberi come meli, castagni e olivi e si comincia a vendemmiare per preparare buoni vini. Ma in questo periodo dell’anno abbiamo anche la possibilità di coltivare l’orto con colture specifiche adatte per i mesi freddi.

Read the rest of this entry »

Costruiamo un orto in vaso sul terrazzo: quali piante scegliere?

0

Posted by Vigorplant | Posted in Il Mio Orto | Posted on 04-05-2018

Tag:, , , , , , , , , , , , , , , ,

orto in vaso sul terrazzo

Coltivare un orto in vaso sul terrazzo è un modo semplice e divertente, anche per chi vive in città, di provare il piacere di avere un piccolo orto proprio. Godere del piacere di far crescere una piccola vita e gustare il sapore delle verdure mature possono essere grandi soddisfazioni: anche per questo l’hobby della piccola orticoltura urbana è diventato di moda negli ultimi anni.

Read the rest of this entry »

RACCOLTA DEGLI ASPARGI

0

Posted by Vigorplant | Posted in Il Mio Orto | Posted on 30-05-2013

Tag:

asparagoGli asparagi sono ortaggi primaverili teneri e succulenti, estremamente ricchi di proprietà benefiche.

Contengono una grande quantità di fibre vegetali, acido folico e vitamine, in particolare vitamina A, C ed E, sali minerali, e molte altre sostanze benefiche che favoriscono la depurazione dell’organismo, oltre ad essere considerati dei veri e propri antinfiammatori naturali. 

E’ bene quindi inserirli nella nostra dieta quotidiana, anche perché sono ottimi e danno libero spazio a utilizzi più svariati in cucina e, perché no, coltivarli nel proprio orto.

La coltivazione dell’asparago richiede un’area appositamente dedicata. Ben si adatta ai climi temperati in pianura o in zone collinari, e necessita di un terreno ben drenante, tendenzialmente sabbioso e va posizionata in un’area soleggiata.

L’impianto va fatto in autunno, o all’inizio della primavera, a partire dalle zampe ( ovvero la parte costituita da rizoma, radice e gemme) che si interrano ben coperte a circa 20 – 30 cm.

È importante fare ogni anno una concimazione organica e stare attenti all’apporto idrico; in estate infatti il consumo di acqua è notevole e si deve bagnare il terreno ogni volta che è asciutto. Nel resto dell’anno è consigliabile irrigare nelle stagioni più secche 2 o 3 volte la settimana

Quando la temperatura del suolo a livello del rizoma raggiunge i 10 – 12°C la pianta inizia a emettere i turioni, germogli carnosi che vanno raccolti quando sporgono di 8/10 cm,  aiutandosi con un apposito coltellino. È bene moderare la raccolta a un paio di asparagi per pianta nei primi 2 anni per permettere alle zampe di ampliare l’apparato radicale.

La primavera è il periodo migliore per la raccolta degli Asparagi Selvatici che crescono prevalentemente nei pascoli incolti e nei boschi di quercia; di aspetto sottile e di colore verde, sono molto ricercati per il loro gusto particolarmente delicato,  e sono deliziosi anche solo lessati e conditi con olio, limone e sale.

Una volta colti si possono conservare un giorno fuori dal frigorifero e dai 4 ai 7 giorni in frigo, meglio se avvolti  in un canovaccio umido per prolungare ancora di qualche giorno la conservazione. Se volete essere sicuri di acquistare asparagi che siano freschi osservate sempre le loro cime che devono essere perfettamente chiuse e compatte.

CURIOSITÀ

In Germania, nei pressi di Monaco di Baviera, nella città di Schrobenhausen,  esiste il Museo europeo degli asparagi; qui si può trovare tutto ciò che riguarda gli asparagi: dagli strumenti e gli utensili per la coltivazione agli oggetti per la cucina e la tavola, libri, quadri e molto altro ancora.