Come usare le piante sempreverdi in giardino in modo corretto

0

Posted by Vigorplant | Posted in Il Mio Giardino | Posted on 20-09-2018

Tag:, , , , , , , , , , , , , ,

USARE LE PIANTE SEMPREVERDI

Usare le piante sempreverdi correttamente in giardino è importante, poiché si tratta di una grande e variegata famiglia di piante dai molteplici usi. Alcune specie, piantate in vaso come esemplari singoli, possono riempire un appartamento con la loro eleganza semplice ma è in giardino che offrono i migliori risultati.

COME USARE LE PIANTE SEMPREVERDI

Piantate generalmente in serie e impiegate molto spesso per formare una siepe, servono generalmente per costruire l’ossatura di un giardino, delimitarne il perimetro e i confini e disegnare l’idea essenziale che poi viene abbellita ulteriormente dai colori delle piante da fiore a cui vengono associate.

Inoltre in inverno, quando le foglie delle piante caduche cadono, lasciando i nostri giardini spogli e incolori, le piante sempreverdi possono creare sfumature per contrastare il grigio del cielo  e i toni scuri della terra dei mesi freddi.

USARE LE PIANTE SEMPREVERDI

OTTIME PER LE SIEPI

A differenti specie corrispondono differenti scopi: per costruire siepi per delimitare le nostre proprietà e difendere la nostra intimità, possiamo adottare file di piante come l’Alloro, il Lauroceraso, il Cipresso di Leyland o piante con un’eleganza più sobria come il Ligustro, il Viburno o il Corbezzolo, che oltre alle lunghe foglie verdi generano fiori appariscenti o addirittura frutti commestibili. Al centro del giardino, solitamente si usano piante più basse, come il Bosso, per creare dei muretti per dividere aiuole diverse.

Le sempreverdi sono ottime piante da siepi poiché anche in inverno continuano a difenderci dagli sguardi e dai venti freddi, anche quando le altre piante perdono le foglie.

Ricordatevi che le piante con foglie grandi, come il Lauroceraso o l’Aucuba, sono molto belli ma devono essere potati con le forbici per non danneggiare il fogliame. Le piante con fogli piccole, come il Bosso o il Tasso, possono invece essere potate più facilmente con un tagliasiepi elettrico.

PUNTIAMO SUI COLORI

Altre piante, come l’Eleagno e l’Evonimo, possono essere coltivate in piccoli cespugli per decorare il giardino con le loro foglie striate.

Piante come la Photinia e la Nandina, invece, sono suggestive perché in alcuni momenti dell’anno le loro foglie verdi mutano il colore in rosse, distinguendo i loro cespugli e le loro siepi in mezzo a tutto il giardino.

USARE LE PIANTE SEMPREVERDI

ABBINIAMOLI PER LE ESIGENZE SIMILI

Due ulteriori consigli utili per usare le sempreverdi: fare attenzione ad alternare specie diverse rispetto al colore delle foglie, o anche alla predilezione di ambienti esposti al sole o a mezz’ombra, specie per comporre le bordure. Per esempio è sconsigliabile abbinare due piante con le foglie dello stesso colore: esteticamente otterrete un risultato migliore abbinando delle piante con foglie chiare e scure oppure variegate.

Nel caso si vogliano piantare delle piante con un fogliame troppo uniforme, qualche volta si consiglia di aggiungere qualche pianta bulbacea da fiore, come il Lilium o la Calla, per arricchire i cespugli di sempreverde con qualche colore in più.

Write a comment